RSS

Campagnolo 2011 Revolution 11 per il top di gamma

12 lug 2010

Nel giorno di pausa del Tour de France è Campagnolo a mettersi in evidenza annunciando le novità dei gruppi top di gamma. La nuova veste grafica la vedete qui sopra: Record e Super Record sono caratterizzati dal nuovo logo con l' 11 su sfondo rosso per il Super Record e con i numeri in rosso su sfondo bianco per il Record. Ma l'estetica è l'ultima delle novità.

L’ottimizzazione dei materiali permette al Super Record di scendere al di sotto dei 1.900 grammi di peso, calotte comprese. Si è lavorato sui comandi e sul cambio, ma c’è da dire anche sui freni. Torna il dual pivot anche sul posteriore come scelta alternativa al monopivot. Ma di questo parleremo più avanti. Vediamo da vicino i nuovi gruppi pezzo per pezzo.

Super Record

Il Super Record è migliore che mai. Il suo peso scende a meno di 1.900 grammi (calotte comprese) grazie ad un lavoro di fino realizzato sui materiali e all’ottimizzazione della struttura dei componenti. Aumenta la quantità di fibra di carbonio nel totale dei componenti.

Per scaricare la scheda tecnica del gruppo con tutte le opzioni clicccare qui.

Ergopower Super Record (330 gr)

Il lavoro di innovazione principale su questi componenti ha riguardato la fibra di carbonio. «Era difficile fare di meglio – hanno spiegato i tecnici della ditta vicentina – avendo già ottimizzato le forme, abbiamo puntato sul materiale».
È stato utilizzato allora un carbonio dalla fibra più allungata che consente il risparmio di peso senza perdere in robustezza. L’ergonomia è ai massimi livelli, ma si è posta molta attenzione anche su durata nel tempo ed efficienza.
I comandi Ergopower delle serie a

I nuovi comandi possono essere dotati di poggiamani rossi o bianchi in alternativa ai classici neri.

Guarnitura Super Record (680/640 gr)

Per rendere più leggera la guarnitura è stato eliminato il dado di fissaggio delle guarniture rendendo filettato il foro della moltiplica più piccola. Eliminando il dado, anzi, è stata tolta una possibile fonte di dispersione dell’energia. Le pedivelle sono in fibra di carbonio unidirezionale con struttura cava nella parte interna. Il movimento, ovviamente, funziona con l’ormai collaudato sistema Ultra-Torque che prevede due semiassi nelle due pedivelle che vanno ad incastrarsi nella parte interna del telaio.
Per migliorare la velocità di cambiata sono state ridisegnate le piste di salita e discesa della catena seguendo un disegno ribattezzato XPSS (Estreme Precision Performance Shifting System). L’impiego dei cuscinetti CULT con tecnologia ceramica assicura resistenza alla corrosione e durata nel tempo.
Le calotte sono state alleggerite.
È dispnibile una versione con dettagli in titanio più leggera di 40 grami.

Cambio Super Record (155 gr) e catena (239 gr)

È diventato interamente in composito. Nella versione 2011 sono in carbonio anche il corpo superiore e l’inferiore. Anche la veste grafica è stata rivista.
Nessuna modifica, invece, per il deragliatore anteriore. È stata ottimizzata invece la catena, la stessa utilizzata per il gruppo Record, con piolini di dimensione maggiorata. La larghezza, ovviamente, si mantiene sullo standard 11V con 5,5 millimetri.

Il Super Record 2011 è un cambio interamente in fibra di carbonio. Ora sono in composito anche i corpi superiore ed inferiore, oltre alle due bielle ed al bilanciere.

Freni Super Record (272 gr)

Non tutti hanno apprezzato la scelta di Campagnolo di abbandonare il doppio pivot per il freno posteriore. Nonostante il freno posteriore a singolo fulcro sia effettivamente più modulabile (e anche leggero), c’è chi vuole avere comunque la maggiore sensazione di potenza del doppio fulcro. Tanto per capirci, quando un freno è in grado di arrivare al bloccaggio della ruota su qualsiasi fondo vuol dire che la coppia frenante è sufficiente, non serve potenza in più. E in questo senso il monopivot è perfettamente sufficiente. Tuttavia Campagnolo ha voluto comunque ascoltare i propri clienti dando la possibilità di scegliere il doppio fulcro al posto del monopivot (che rimane comunque la scelta standard per i gruppi di vertice).

Record e Chorus

Molti dei vantaggi appena descritti per il gruppo di vertice vengono adottati anche per il Record e il Chorus. I comandi Ergopower di queste serie sfruttano l’innovativa tecnologia del carbonio. Il cambio Record beneficia di dettagli in Ergal che ne rendono più basso il peso rispetto alla serie 2010.

Allo stesso tempo vengono adottate anche per questi gruppi le guarniture con moltiplica piccola filettata e sistema XPSS per ottimizare la deragliata.

Per tutti i gruppi top di gamma, poi, vengono ottimizzati i pattini freni. Ora sono dotati di maggiori possibilità di regolazione e mescole ancora più efficienti che permettono un’efficienza in frenata superiore del 20 per cento.

Ecco le altre schede tecniche dei gruppi 11V:

Galleria di immagini (i video sono visualizzabili in alta risoluzione a pieno schermo)

Il gruppo Super Record

 

Il gruppo Record 2011

 Il gruppo Chorus 2011

 

Arhena 2011



totale 0 commenti: