RSS

Campagnolo: ecco il nuovo movimento centrale

27 mar 2006

Campagnolo ce l’ha fatta. Dopo un’attesa che rischiava di diventare troppo lunga, ha presentato il suo nuovo sistema di pedivelle e movimento centrale. Si chiamerà Ultra-Torque e già dal nome si presenta per il suoi obiettivo: estrema robustezza e rigidità. Poi è anche più leggero dei sistemi precedenti e questo non guasta certo.


Andiamo per gradi.


Il sistema Ultra-Torque consiste in due semiperni fissati direttamente alle due pedivelle. Questi semiperni si uniscono all’interno del movimento centrale tramite un giunto Hirth che viene caricato fino a 500 kg da una brugola da 10. Il montaggio sarà facile e veloce. Basterà avvitare le calotte ai lati della scatola del movimento centrale e la brugola, fine.


Con questa soluzione Campagnolo ha raggiunto un doppio scopo: affrancarsi definitivamente dall’innesto quadro e trovare una soluzione che non fosse riconducibile ai brevetti di Shimano per il perno passante.


In realtà il nuovo sistema, assicurano dalla ditta vicentina, è anche più efficace poiché permette di ridurre gli ingombri delle pedivelle pur montando i cuscinetti esternamente rispetto alla scatola del movimento centrale. Il meccanismo, infatti, viene ottimizzato negli spazi e non richiede compromessi per il montaggio: è già tutto assemblato.


Anche la manutenzione sarà semplicissima proprio per la facilità di montaggio che il sistema prevede.


L’Ultra-Torque riguarderà tutti i gruppi a partire dal Mirage in su. Il risparmio di peso sarà ancora più marcato per i gruppi di media gamma. I sistemi in alluminio arriveranno, infatti, a dimagrire di quasi 200 grammi. Saranno circa 100, invece, i grammi in meno per i sistemi in carbonio.


Resta escluso dalla novità il gruppo Xenon che manterrà il perno quadro ma verrà promosso alle dieci velocità. Questo passo segna il definitivo abbandono di Campagnolo alle nove velocità (ovviamente i ricambi resteranno disponibili).


Anche i comandi Ergopower verranno rivisitati. Resteranno invariati nell’alta gamma (Chorus e Record), ma saranno a scalata sequenziale per gli altri gruppi. In sostanza si potrà scendere di un rapporto per volta contro i tre dei gruppi top di gamma. Tuttavia ne guadagnerà la fluidità del movimento.

ultratorque3.jpg

ultratorque2.jpg
ultratorque1.jpg


totale 0 commenti: