RSS

Expobici Innovation Award 2014. Ecco i vincitori

08 set 2014

Gli Epobici Innovation Award hanno decretato i vincitori anche quest'anno. La quarta edizione del premio all'innovazione proposto dalla fiera della bicicletta Expobici ha dato risultati interessanti per innovazione e prodotti partecipanti di cui approfondiremo in seguito. Il mercato è in evoluzione interessante, sia dal punto di vista dei prodotti che delle tendenze.
Ecco il comunicato della fiera:

INNOVATION AWARD 2014: I RISULTATI

Boom delle e-bike

È un compito sempre più difficile quello della giuria degli Expobici Innovation Award che si trova ogni anno una quantità sempre crescente di prodotti da valutare e da votare per l’assegnazione dei premi. Il mercato è sempre più ricco di proposte e anche di idee da sottoporre ai nostri giurati; giornalisti del settore, esperti tecnici, di design, marketing e moda.
Erano quasi cento i prodotti sottoposti alla valutazione di quest’anno.

Nella categoria ROAD si è imposta la GT Grade, una bicicletta da corsa che segue la tipologia “gravel”: passo più lungo, possibilità di montare gomme fino a 35 millimetri di sezione e freno a disco. Tra le bici puramente dedicate alla gara la menzione d’onore è stata assegnata alla Look 795 per il design di altissimo livello.

Tra le bici proposte nella categoria MTB ha vinto la Olympia R-1 Di2 Disco, una bicicletta apprezzabile per la sua geometria, la qualità del materiale utilizzato e la costruzione dedicata al gruppo XTR Di2 di Shimano. Viene, al tempo stesso, segnalata per l’innovazione, la Scott Spark Ultimate Di2 dotata di sistema integrato per la gestione delle sospensioni e del cambio elettronico.

Davvero tante le proposte per la voce Ebike. Il mercato segnala una vera e propria esplosione delle biciclette a pedalata assistita e tantissime erano le proposte sottoposte alla nostra giuria. Ne è uscita vincente la Winora Xduro Nduro Rx, una mountain bike dotata di motore centrale Bosch ben bilanciata e con un design molto apprezzato. Nella stessa categoria una menzione speciale sull’innovazione va a Sunstar per il suo sistema che permette di trasformare una bici tradizionale in un modello a pedalata assistita applicando la forza motrice direttamente al movimento centrale. Per l’innovazione la giuria è stata colpita anche dalla proposta Italwin con il Bike’nGo, che abbina il sistema elettrico ad un mezzo di lavoro ben progettato e realizzato.

Tra i componenti proposti è spiccata la proposta di Vittoria con le ruote Quraro dotate di cerchi costruiti con fibra di carbonio rinforzata dal grafene, un materiale innovativo nel settore che permette risultati molto interessanti. Si segnalano per le caratteristiche innovative, la forcella Nevi realizzata interamente in titanio e il mozzo Grab proposto da Brega Srl con tecnologia “zero lasco” nella ripresa della pedalata e possibilità di estrarre ruota libera e pignoni senza necessità di chiavi.

Nella categoria abbigliamento il casco Bell Super 2R si è aggiudicato la vittoria meritata per qualità tecnologica e versatilità che permette di rimuovere la mentoniera completamente quando ci si trova in salita. Per l’innovazione la menzione di merito è andata a X-Bionic per la giacca Lamborghini bike, mentre per l’ottimo rapporto qualità prezzo è stata menzionato il completo invernale DNA proposto da Mkf Srl con il marchio Bi-Bike.

Bike 4 Fun è la categoria che racchiude prodotti di varia utilità per i ciclisti. Tra questi si è aggiudicato il premio il kit da portare in bici prodotto da Lacomed e apprezzato per la praticità e completezza.

È un piccolo accessorio, pratico ed economico, ad aggiudicarsi la vittoria tra gli Accessori, si tratta di un oggetto prodotto da Bike City Guide che permette di fissare qualsiasi smartphone sul manubrio della bicicletta. La menzione per l’innovazione in questa categoria è andata al portabici Thule Roun Trip Pro che include una mini stazione di lavoro. Per qualità e design ha meritato la menzione il sistema di sicurezza U-Grip Bordo 5700 di Abus.

Parecchie anche le proposte dedicate all’Urban categoria che diventa sempre più interessante. La nostra giuria ha assegnato il premio al sistema di trasporto proposto da Panda Bike che permette di trasportare in città bambini o oggetti pesanti con l’aiuto della pedalata assistita. Per l’impegno e l’interesse sociale la giuria ha voluto assegnare una menzione particolare anche alla Ciclovespa che permette il trasporto di carrozzine con persone diversamente abili.