RSS

Bottecchia Emme2 Rigida da far paura Ma anche comoda

 

 
La nuova ammiraglia si chiama Emme2. Può essere vista come l’evoluzione della Sp9, la bicicletta fornita alla squadra da cui sono arrivate importanti indicazioni per migliorare il prodotto. Tuttavia la Emme2 è molto diversa e non solo esteticamente. Bottecchia ha lavorato anche sul carbonio adottando fibre unidirezionali che, a conti fatti, hanno portato ad una rigidità notevole: 125Nm nei testi effettuati dall’azienda. Il peso è di tutto rispetto: 810 grammi dichiarati per la misura 48 (e comunque, anche nelle più grandi, si rimane bene al di sotto del chilo).
Il telaio Emme2 è proposto in cinque misure standard ma può essere realizzato su misura in sessanta giorni di lavorazione.
Particolare il carro posteriore: i foderi bassi sono di dimensioni importanti proprio per assicurare la giusta risposta allo scatto. Molto sottili, invece, i pendenti. Si arriva ad un diametro di appena sei millimetri nel punto più stretto. Rigidità elevata su tutto il telaio, come evidenziato dai test, con sezioni che aumentano di diametro. Lo sterzo è conico (un pollice e un ottavo – un pollice e mezzo) e il tubo piantone termina con una forma che Bottecchia ha definito “a tromba”: si allarga notevolmente in prossimità della scatola del movimento centrale. La personalizzazione riguarda anche il movimento. Si può avere con il classico BSA, oppure richiedere press fit o BB30.
La nuova Emme2 è già in dotazione alla squadra. Luca Paolini ci correrà il mondiale.
 
 
 

 



totale 1 commenti:

emme2 di: luca zanetti

Ciao a tutti!! grazie per le bellissime nws volevo mettervi al corrente che dopo le vostre esaustive specifiche la nostra squadra ASD Mobili Toson di Arzergrande Pd abbiamo contattato la casa madre con la quale stiamo procedendo al riassortimento dell bici degli atelti, la M2 sarà la bici del 2011!! grazie ancora per le info ma vista dal vivo è ancora più convincente!