RSS

Colazione prima di uscire in bici

Scritto da: Paolo da Artena (Rm) --2009

Caro Guido,
sono un pendolare costretto ad alzatacce continue, perciò le mattine del sabato e della domenica mi servono per recuperare il
sonno. Perciò, nel week-end, non mi alzo presto; cosa mi consigli di mangiare prima dell'allenamento? Secondo alcuni una barretta,tipo Enervit Power Sport,mezz'ora prima della partenza potrebbe essere sufficiente; io però temo che non mi dia il senso di sazietà. Cosa mi consigli di mangiare per stare in sella nel giro di mezz'ora? Oppure è meglio fare una colazione abbondante e partire a metà mattinata, avendo così la possibilità di fare un allenamento lungo a temperature più miti? In quest'ultimo caso che colazione mi consigli e cosa dovrei portare con me per non sentire il senso di fame all'ora di pranzo?Tante grazie.
Paolo
 

 
Ciao Paolo,
in linea di massima la colazione dovrebbe essere sempre simile, sia per quando prevedi di fare giri lunghi che più corti. Al limite, prima di un'uscita breve, si può trascurare un po' la colazione ma non è certo la situazione ottimale. Invece è importante mangiare durante l'uscita quando questa supera l'ora e mezza di pedalata (e bada che anche andando piano, o facendo qualche sosta, è importante avere qualcosa da mangiare dopo un'ora e mezza).
La colazione può essere sostanziosa ma deve essere sempre digeribile. Le barrette vanno scelte con cura. Nonostante la loro funzione alcune sono decisamente poco digeribili (se ne vuoi provare qualcuna nuova, insomma, fai una prova prima di comprartene una scorta).
Una buona colazione, comunque, può prevedere del tè con biscotti, fette biscottate con marmellata o miele e magari un frutto. Poi puoi aggiungere un caffé, una brioche, ma badando comunque alla digeribilità. In bici puoi portarti le barrette (ma anche qualche panino piccolo con marmellata e della frutta). Oppure il classico panino al prosciutto diviso in parti da mangiare velocemente. Per la quantità dipende da quanto tempo pensi di stare fuori.
E fermo restando che in linea di massima si pedala sempre in zone civilizzate dove è possibile trovare un bar o qualcosa da mangiare da comprare, è bene sempre rischiare di tornare a casa con qualcosa di non consumato piuttosto che con una crisi di fame.
Ciao


totale 0 commenti: