RSS

Come si usa il cambio della bicicletta - 24-5-2011

Fabio da Vignola (Mo) - 24 mag 2011

Salve Fabio,
per un esperto la tua domanda è sì scontata, però pensa che il tuo dubbio è una delle cose che lascia perplessi maggiormente quelli che si avvicinano per la prima volta ad una bicicletta dotata di cambio di velocità.
Per capire come usare il cambio bisogna considerare la sua funzione: modificare il rapporto tra giri di pedivelle e giri di ruota. Maggiore sarà il numero di giri di ruota rispetto a quelli di pedivelle e tanto più il rapporto verrà considerato "duro" oppure "lungo" (perché con una pedalata si percorre più strada). Al contrario un rapporto è detto più "agile" o "corto".
Ciao, avrei mille domande ma ne faccio una scontata e decisamente da principiante...come si cambia nella bici da corsa? in base alle salite? in pianura invece? in discesa?

domanda molto generica ma..del resto sono davvero un principiante della bdc,

grazie mille,
Fabio.


Per pedalare proficuamente conviene mantenere sempre un buon ritmo. Bisognerebbe girare i pedali ad un ritmo di circa 80 pedalate al minuto, circa. Con un cronometro basta misurare la quantità di pedalate per sei secondi e poi moltiplicare per dieci.
In discesa, ovviamente, si andrà più veloci, per cui si potrà impostare un rapporto più lungo, mentre in salita sarà necessario un sviluppo metrico inferiore (rapporto più corto).
Agendo su cambio e deragliatore si sposta la catena su corone e pignoni a seconda delle esigenze ed evitando di fare lavorare la trasmissione con incroci eccessivi (pignone grande e corona grande, ad esempio, sono sconsigliabili, meglio utilizzare rapporti analoghi - ossia con sviluppi metrici simili - ma con catena più in linea).
Questo ed altri temi riguardante l'uso dei rapporti, può essere approfondito partendo da questa pagina.
Fammi sapere se ti restano altri dubbi.
Ciao
 



totale 0 commenti: